più volte ho pensato,
guardando quel pezzo di cielo
incombere sul mio capo
che
a poco a poco
mi ci sarei abituato

come Camus

più volte ho provato,
contando passaggi di nubi
pesanti sul mio stato
che
a poco a poco
mi ci sarei abituato

come Camus

allora ho capito
che certo avrei vissuto
come tronco d’albero
morto,
coricato

e che ti avrei aspettato.
Allora anche il tempo ho ammazzato.

come Camus
come Camus

[Roberta Rossignoli, 2016]